italy


Check other recent calls and fellowships.    Keep updated on Twitter and Facebook.


COSA

L’associazione ACAT (Azione dei Cristiani per la abolizione della tortura) ha bandito il Premio di laurea ACAT 2018 e il Premio 2019, dal tema “Una laurea per fermare la tortura e per i diritti dei migranti”.
Ciascuno dei due premi ammonta a 3500 € lordi. Possono partecipare tesi di laurea, magistrali o specialistiche, discusse, rispettivamente, negli a.a. 2016-17 o 2017-18, presso università italiane presenti sul territorio nazionale, statali e non statali, che rilascino titoli di laurea aventi valore legale, e università pontificie che rilascino lauree riconosciute in Italia.

TEMA

Le tesi devono riguardare:

  • “La tortura ed i trattamenti crudeli, inumani o degradanti contro gli esseri umani nel mondo contemporaneo e/o la pena capitale: cause, impatti, implicazioni, diritto, prevenzione, recupero, strumenti e strategie per l’abolizione”.

Oppure

  • “La migrazione nella Unione Europea, le continue violazioni dei diritti umani e le gravi sofferenze ad essa connesse: cause, impatti, diritto, prevenzione, accoglienza, integrazione, strumenti e strategie per un futuro più umano dei profughi e dei migranti”.

SCADENZA E CANDIDATURA

Le domande di partecipazione vanno spedite entro il 30 giugno 2018 oppure il 30 giugno 2019 (a seconda dell’edizione del premio a cui si intende partecipare) ad ACAT Italia, Premio di Laurea, Via della Traspontina, 15 – 00193 Roma. Per maggiori informazioni circa il materiale da inoltrare, si rimanda al bando.


What we do || Who we are || Join AIR project.

Pic credit: Jesus Blasco de Avellaneda (Reuters)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *