italy

Check other recent calls and fellowships.       Keep updated on Twitter and Facebook.


COSA

Call for papers del Seminario nazionale dei Dottorandi in Scienze Politiche. “Confini, identità e cittadinanza“.

QUANDO E DOVE

Pisa, Palazzo della Sapienza – 16 ottobre 2020.
Deadline: 14 giugno 2020

TEMA

L’iniziativa si propone di favorire il dialogo e la diffusione della conoscenza scientifica tragiovani studiosi. La partecipazione è aperta a tutti i Dottorandi e a tutte le Dottorande attualmente in corso, afferenti alle aree delle discipline umanistiche, storico-politiche e sociali. I lavori del seminario si articoleranno in sette panel tematici:

Panel 1. Quaestiones dirimendae. Dialoghi tra Italia ed Europa
A settant’anni dalle prime iniziative di costruzione di uno spazio politico comune, il rapporto tra l’Italia e l’Europa continua ad essere caratterizzato da un costante dibattito sui limiti e le prospettive del progetto comunitario. Attraverso un approccio multidisciplinare, icontributi del panel si propongono di analizzare alcune questioni che segnano, e hanno segnato, questo dialogo.

Panel 2. Lotta per il diritto e rivendicazioni politiche delle aggregazioni sociali
Gli interventi affrontano il problema del rapporto tra cittadinanza e godimento effettivo di diritti civili, politici e soprattutto sociali, al di là della mera titolarità formale. Attraverso una prospettiva storica e filosofico-giuridica, l’analisi volge lo sguardo a differenticontesti geografici in cui tali rivendicazioni politiche vengono teorizzate e messe in atto.

Panel 3. Prospettive metodologiche per lo studio della complessità del sociale
I metodi della ricerca sociale si confrontano con la necessità di calarsi nella complessità dei fenomeni sociali. Emerge quindi l’esigenza di estendere l’analisi in una prospettiva comprensiva e processuale, attenta a molteplici fattori contemporaneamente interagenti. Il panel si propone di riflettere criticamente su alcuni approcci teorico-metodologici, quantitativi e qualitativi, utili alla lettura della complessità della realtà sociale.

Panel 4. Il problema della sovranità nello spazio politico europeo
Gli interventi si occupano, da diverse ma convergenti prospettive, del ruolo del concetto di “sovranità” nel contesto dell’attuale dimensione politica europea. Il panel cercherà di inquadrare tale dispositivo giuridico-politico moderno, nonché le funzioni che esso può ancora svolgere in una prospettiva di progressivo rafforzamento politico dell’Unione Europea.

Panel 5. Il “Mare Nostrum” e i suoi confini: diplomazia, guerra e politica di potenza dell’Italia fascista (1922-1940)
Nell’ambito delle ricerche sulla politica estera fascista, ha goduto di ampia fortuna la tesi di un Mussolini attendista e orientato esclusivamente o quasi a ritagliare per l’Italia “unpeso determinante” negli affari europei. Alcuni importanti studi recenti hanno invece ricostruito significativi tasselli della politica estera mussoliniana che rivelano un orientamento precoce verso la creazione di uno spazio vitale italiano nel Mediterraneo. In questo senso, talistudi sostengono che, dopo aver consolidato la propria posizione e quella del partito fascista durante gli anni Venti, il Duce cercò di portare avanti un’aggressiva politica espansionistica che si sarebbe concretizzata nel decennio successivo. Alla luce di tali acquisizioni, il panel si propone di riflettere sugli aspetti diplomatici e politico-militari che caratterizzarono i diciotto anni compresi tra l’ascesa del fascismo e la decisione di Mussolini di entrare in guerra nel giugno del 1940.

Panel 6. Fare lo Stato, disfarsi dello Stato: attori e strategie tra epoca moderna e storia post-coloniale
Gli odierni concetti relativi allo Stato sono mutuati dall’epoca moderna e arricchiti delle esperienze del XIX secolo. In questo quadro, anche in virtù dell’esperienza coloniale, sono sorte le prerogative teoriche della sovranità e del rapporto fra autorità centrale e individui. Il panel affronta il tema dello state-building e dell’unione di territori con tradizioni diverse in un ampio arco cronologico. Gli interventi ne analizzano alcuni casi concreti, concentrandosi sulle politiche dell’autorità centrale e sul rapporto dialettico di quest’ultima con le istituzioni preesistenti.

Panel 7. Mafie e corruzione in Italia: narrazioni della politica e risposte della cittadinanza
Mafie e corruzione sono fenomeni in continua evoluzione, capaci di permeare apiù livelli la politica e le istituzioni, l’economia e la società. Qual è oggi lo spazio dedicato aquesti temi dall’agenda politica e da quella mediatica? In che modo i corpi intermedi sanno fare propria la sfida di trovare risposte dal basso, capaci di scardinare la mentalità mafiosa grazie alla quale le illegalità prosperano? Attraverso un approccio multidisciplinare, gliinterventi si propongono di analizzare alcuni elementi utili alla maggior comprensione dell’intreccio tra mafie e corruzione.

SCADENZA E CANDIDATURA

La partecipazione è aperta a tutti i Dottorandi e a tutte le Dottorandeattualmente in corso.
Ai fini della selezione, i candidati dovranno:
– compilare la Domanda di partecipazione (Allegato A);
– firmare l’Autorizzazione al trattamento dei dati personali (Allegato B).
I suddetti documenti dovranno essere inviati entro e non oltre il 14 giugno 2020 al seguenteindirizzo di posta elettronica: seminario-dottorandi-2020@sp.unipi.it
L’organizzazione prevede la selezione di 13 contributi. Ogni candidato potrà presentare domanda per la partecipazione ad uno solo tra i sette panel. Tutte le informazioni relative ai panel e alla ripartizione delle13 posizioni aperte al loro interno sono contenute nell’Allegato C.
I risultati della selezione verranno comunicati, entro il 30 giugno 2020, a tutti i candidati (selezionati e non) per mezzo di una mail all’indirizzo di posta elettronica da essi fornito infase di compilazione della domanda. I candidati selezionati saranno tenuti a inviare, entro e non oltre il 30 settembre 2020, unarelazione scritta di massimo 20.000 caratteri (spazi inclusi).
L’organizzazione non provvederà alle spese di vitto e alloggio dei candidati selezionati.
Il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa si renderà disponibile a rilasciare giustificativi di presenza alla giornata in oggetto, qualora l’Ateneo di appartenenza del candidato ne faccia domanda ai fini della richiesta di rimborso.
L’organizzazione valuterà l’opportunità di una pubblicazione degli atti del seminario.
Il programma dell’evento sarà disponibile sui principali canali dell’Università di Pisa.
Qualora l’attuale stato di emergenza dovuto al COVID-19 si dovesse prolungare, l’organizzazione si riserva la possibilità di posticipare il seminario a data da stabilirsi.
Informazioni più dettagliate sono contenute nel BANDO e negli ALLEGATI reperibili a questo indirizzo


What we do || Who we are || Join AIR project.

 

Leave a Reply