italy

Check other recent calls and fellowships.       Keep updated on Twitter and Facebook.



COSA

Tavola rotonda “Cattolici, levantini, italiani. Fede cattolica e cultura transnazionale tra gli italo-levantini nella Turchia ottomana e repubblicana”, evento organizzato dalla Levantine Heritage Foundation, la Fondazione Carlo Donat-Cattin e l’associazione AIR – Atelier Ideas & Research.

QUANDO E DOVE

Martedì 23 ottobre alle ore 18 a Torino presso il Polo del ‘900,

TEMA

“Cattolici, levantini, italiani.
Fede cattolica e cultura transnazionale tra gli italo-levantini nella Turchia ottomana e repubblicana.”

Primo evento della Levantine Heritage Foundation in Italia, in collaborazione con la Fondazione Carlo Donat-Cattin e AIR – Atelier Ideas & Research
Per secoli le coste del Mediterraneo orientale sono state destinazione di una comunità italofona il cui trait d’union è gravitato attorno ad una condivisa fede cattolica e ad una spiccata propensione commerciale verso le terre d’origine e il continente africano.
Una riflessione sulla sua identità culturale e presenza storica aiuta a comprendere la complessità della Turchia contemporanea.
Partendo da una panoramica storica, dal periodo Ottomano ai giorni nostri, ne discuteremo il riflesso culturale, artistico, architettonico ancora presente, per terminare con un’analisi degli interessi italiani in questa regione.
L’evento sarà arricchito dalla proiezione di documenti d’archivio, immagini e video a cura di Massimo Togay Özonaran e Cristina Pellegrini.
Partecipano:
–> Gianfranco Morgando, Direttore Fondazione Carlo Donat-Cattin
–> Craig Encer, Segretario Generale Levantine Heritage Foundation
–> Rinaldo Marmara, Conferenza Episcopale di Turchia
–> Theodosios Kyriakidis, Università Aristotele di Salonicco
–> Francesco Pongiluppi, coordinatore accademico LHF
–> Emanuela Pergolizzi, LHF Italy, interprete e traduttrice
–> Cenk Berkant, Università di Mugla Sitki Kocman
–> Alan Maglio, fotografo e regista
 
Locandina 23 ottobre Turchia

 


What we do || Who we are || Join AIR project.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *