Chi si trova ad avere a che fare con l’inglese accademico si accorge ben presto di una questione tutt’altro che trascurabile: la lingua assorbita da telefilm, blog, libri aiuta solo per la redazione di testi di carattere universitario (contributi per convegni, capitoli della tesi, abstract, ecc.) e le discussioni con docenti e colleghi (qui viene spiegato perché).

Come ogni linguaggio specialistico, anche quello utilizzato delle scienze umane nei paesi anglofoni ha le sue regole, le sue frasi fatte, il suo vocabolario ad hoc: Internet può dare una grossa mano a conoscerlo e usarlo al meglio.

Qui trovate una lista di risorse a cui attingere: sentitevi liberi/e di segnalarne altre!

Dal momento che un tipo di esame IELTS (International English Language Testing System) è imperniato proprio sull’inglese accademico, in rete e su YouTube è possibile trovare molte liste di parole utili, video con spiegazioni, ecc.

Piccolo disclaimer: ricordate che ogni sistema accademico ha le sue convenzioni e le sue regole, quindi l’inglese accademico adoperato a Manchester può differire in piccola parte da quello usato, per esempio, a New York.

even english

Leave a Reply