Mappa di Torino, 1833.
Mappa di Torino, 1833.

Qui la seconda puntata.

Mappe, cartine, disegni: uno strumento potenzialmente prezioso per le Digital Humanities, aprono una finestra su numerosi ambiti: ovviamente la storia (militare, navale, geopolitica, economica, amministrativa), ma anche visual studies, storia intellettuale, propaganda e comunicazione, migration studies. Inoltre possono abbellire una presentazione o servire per creare una bella locandina (ne abbiamo parlato qui).

Qui di seguito proviamo a stilare un censimento sintetico – per forza di cose incompleto – delle collezioni digitali che permettono di scaricare gratuitamente i loro tesori. In questa prima tornata parliamo delle istituzioni pubbliche (biblioteche e archivi nazionali), mentre nella prossima toccherà alle istituzioni e collezioni private.


Library of Congress

 Chart of the Mediterranean, Black Sea, and the coasts of western Europe and northwest Africa
[Chart of the Mediterranean, Black Sea, and the coasts of western Europe and northwest Africa]

La più grande biblitoteca fisica del mondo accoglie dai 10.000 ai 15.000 nuovi elementi ogni giorno e conta, a oggi, opere in 470 lingue per un totale di più di 40.000.000 di testi e 70.000.000 di manoscritti (Senza contare le collezioni audio e video). Risulta difficile quantificare e immaginare la mole di materiale che custodisce, ma ovviamente non può mancare un’importante collezione di mappe. Ed è effettivamente importante, con 5,608,003 articoli (nel 2018).

  • Temi ed epoche: Tutti.
  • Quante: Delle 5,608,003 mappe, quasi 40.000 sono digitalizzate.
  • Modalità e dettagli: cercare nel vasto database è facile grazie ai precisi criteri del motore di ricerca. Poi sotto la foto della mappa c’è il tasto download, che permette anche di scegliere il formato e la dimensione: da notare l’opzione Jpeg2000 in formato di altissima qualità, e in formato TIFF per lavori digitali. In questi ultimi due casi fate attenzione al peso, che può essere notevole. 

 

 

Humoristiques (Cartes). - A humorous diplomatic atlas of Europe and Asia
Humoristiques (Cartes). – A humorous diplomatic atlas of Europe and Asia

Gallica, Bibliothèque Nationale de France (BNF).

  • Temi ed epoche: tutti, a partire dal X secolo.
  • Quante: poco più di 72.000 includendo anche alcuni libri relativi alla cartografia.
  • Modalità e dettagli: le immagini sono liberamente scaricabili in formato PDF e JPEG e in diverse risoluzioni; è possibile anche scaricare una parte dell’oggetto con una risoluzione più alta.

Biblioteca Nacional de Espana

  • Temi ed epoche: tutti.
  • Quante: poco meno di 1000 articoli per quanto riguarda i documenti manoscritti.
  • Modalità e dettagli: una volta trovato il documento (mediante i classici filtri) è sufficiente cliccare su “ver obra”, in alto a sinistra, e poi scaricare il file.

British Library

La BL vanta una delle più importanti collezioni al mondo, con 4.500.000 di mappe e carte manoscritte. La parte online è divisa in 14 collezioni che abbracciano 2000 anni di storia.

  • Temi ed epoche: Più di 2000 anni di storia globale;
  • Quante: numero ignoto di elementi disponibili online. 
  • Modalità e dettagli: La consultazione non è particolarmente intuitiva, perché per ogni collezione bisogna scorrere la descrizione finché non si trova un link a “what’s available online” (o una formula simile, dato che la dicitura non è univoca per le diverse collezioni). E da lì ci si muove poi agevolmente. Per diverse collezioni è presente anche una georeferenza che permette di scorrere le mappe secondo il loro centro.

MAEA France – Archives Diplomatiques Françaises. 

L’archivio contiene molto altro oltre alle cartine e alle mappe: testi del corpo diplomatico, corrispondenze, trattati. Ma contiene anche la collezione di mappe di tipo politico del Ministero. 

  • Temi ed epoche: Storia francese, storia globale, colonie.
  • Quante: un numero imprecisato.
  • Modalità e dettagli: le immagini sono liberamente scaricabili,

Mappa di Brno, 1928 (dettaglio)
Mappa di Brno, 1928 (dettaglio)

Moravská zemská knihovna – Repubblica Ceca

  • Temi ed epoche: Storia Europea, Mittel-europea, Repubblica Ceca.
  • Quante: Più di 11000 mappe, divise in varie collezioni. Soprattutto sull’Europa continentale, ma non solo.
  • Modalità e dettagli: Una volta trovata la mappa nella collezione è sufficiente salvarla in PDF o JPEG cliccando sui pulsanti in alto nella colonna di sinistra. Non è possibile scegliere la risoluzione.
  • Extra: la collezione MOLL, del XVIII secolo, raccoglie una collezione privata di mappe dell’Europa.

 

 


Appello:

Esistono praticamente infinite collezioni digitali di mappe: da quella della Metro di New York a quella delle assicurazioni antincendio, molte sono collezioni di nicchia difficilmente reperibili: se ne conosci una, raccontala a noi e agli altri lettori e lettrici di AIR!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *