Avere a che fare con l’università – poco importa che sia per un dottorato, una laurea o un progetto di ricerca – è spesso un’avventura totalizzante, nel bene e nel male. Non bisogna poi dimenticare l’impatto di tanti altri fattori, come le vicende personali, i progetti collaterali, la salute fisica e mentale… Per gestire le forze in modo più efficiente, consiglio di dare un’occhiata a questi siti:

Una miniera di utili informazioni racchiuse in articoli brevi e chiari! E’ un blog (interamente in inglese) scritto da dottorandi per dottorandi, che si concentra su temi di vita vissuta spesso molto interessanti e pratici con una certa attenzione per la gestione dello stress e i pericoli del burnout. Qui puoi trovare articoli su dottorato e paternità, oppure su come organizzare il primo viaggio di ricerca, oppure ancora su strumenti digitali per chi è dislessico. La home è ridotta ai minimi termini, con una casella di ricerca e poi la lista di tutti gli articoli, senza particolari suddivisioni in sezioni né pagine.

  • 2. PhD Life – a blog about the PhD student experience, University of Warwick

Come Pubs & Publication, questo blog (in inglese) è gestito prevalentemente da chi vive la realtà universitaria giorno dopo giorno. Malgrado il nome legato all’ateneo di Warwick, il suo contenuto è facilmente universalizzabile. Il sito, dall’impostazione molto semplice e che ricorda anche visivamente P&P, dedica una particolare attenzione al benessere di chi fa il dottorato, in ogni salsa. Molti articoli tecnici di “how to” e “tips & tricks” sono raccolti nella sezione “PhD-ing 101” e in quella “Composing” che, come rivela il nome, prende in considerazione ogni forma di scrittura utile per i dottorandi. Le sezioni “Being well” e “Your views” comprendono invece molti articoli dedicati a temi quali la gestione della mole di lavoro e – fondamentale! – delle delusioni, il modo migliore di presentarsi, le abitudini alimentari, l’utilità del counseling, la conciliazione di vita familiare e dottorato… Conclude il quadro la sezione “Moving on”, che esplora c’è oltre, di fianco e dopo il PhD: lavoro in azienda, divulgazione, valorizzazione delle capacità personali.

Come suggerisce l’acronimo THE è IL sito di riferimento per il mondo accademico; e con “mondo” intento “tutto il mondo”, dal momento che è il “data provider underpinning university excellence in every continent across the world”. Si tratta di una vera e propria testata giornalistica ed è perciò utile a tutti – studenti, docenti, ricercatori. Stila periodicamente le classifiche delle migliori università, segue tutte le vicende calde del momento (per es., quelle relative a Elsevier e Open Access), analizza le policy relative all’istruzione e le loro ricadute. E’ un po’ la Gazzetta Ufficiale del mondo universitario.

Oltre a canonici articoli di opinione, il sito (fin troppo ricco: la navigazione non è sempre intuitiva) ospita una molti blog, una sezione di offerte di lavoro divise per aree geografiche, articoli di costume, diverse rubriche settimanali su libri, tecnologia e via dicendo. Fare una sintesi di quello che c’è su THE sarebbe tempo sprecato: meglio vedere con i propri occhi e trovare le sezioni che interessano. 

  • ENTHESE – ressources pour la thèse

Blog in francese, rivolto principalmente al pubblico dell’accademia d’oltralpe, ma dotato di materiale valido quasi universalmente. Rispetto a Pubs & Publication questa piattaforma ospita contenuti molto più tecnici, come è chiaro anche dalle diverse sezioni, che chiariscono come muoversi prima, durante e dopo il dottorato, grazie a contenuti relativi a come ottimizzare il proprio lavoro oppure valorizzarlo nel miglior modo possibile. Il sito non è più aggiornato dal 2017, ma gli archivi e i link ad altre risorse sono a tutt’oggi una preziosa fonte di informazioni .

Testata americana originariamente su carta, fondata nel lontano 1966, riunisce numerose notizie relative alla realtà e ai temi caldi del mondo accademico, prendendo in considerazione tanto aspetti più amministrativi e tecnici (mansioni, retribuzioni, prospettive di carriera…), quanto altri relativi ai contenuti e alle modalità di insegnamento/apprendimento (metodi di valutazione, valori, problematiche… ). Molte interessanti anche le considerazioni riguardanti le discipline stesse e il loro impatto sulla società

Il sito è stato concepito da una ex docente universitaria statunitense, Karen L. Kelsky, ed è utile soprattutto per coloro che guardano con interesse all’accademia americana, dal momento che dà suggerimenti su come ottenere borse di studio, preparare un intervento per una conferenza, migliorare la produttività…; anche la pagina Facebook collegata è molto utile. Molto stimolanti e di grande attualità  le sezioni dedicate alle molestie in accademia e al trattamento dei temi relativi a razza, gender e sessualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *